25 Aprile 2016 Appennino Reggiano – Sentiero dei partigiani Anello di Toano

U250416_Loc

U250416_CartinaQuesta bella escursione si svolge nell’Appennino Reggiano, sul crinale spartiacque tra     le valli del Dolo e del Secchia, ai confini tra le province di Reggio e Modena. Dai suoi sentieri vediamo bellissimi panorami del Crinale, edifici storici (come la Pieve di Toano), e luoghi che furono teatro della lotta di Resistenza al nazi-fascismo nel periodo della seconda guerra mondiale. Quindi nella giornata della” Liberazione” percorreremo uno dei tanti “ Sentieri dei Partigiani”, legato ad un episodio realmente accaduto  il 1 Aprile 1945 nel giorno di Pasqua, “ la battaglia sul Monte della Castagna a Ca’ Marastoni”.

Scopriremo luoghi e storie che hanno portato uomini e donne a scegliere di combattere contro l’occupazione tedesca e fascista per la Libertà e la Pace di tutti noi.

Toano durante la seconda guerra mondiale fece parte per 40 giorni della Repubblica Partigiana di Montefiorino, dal 17 giugno al 1 agosto 1944, nella zona montana della provincia di Modena e Reggio Emilia e ne facevano parte anche i comuni reggiani di Villa Minozzo e Ligonchio.

Il percorso: La partenza è dopo il borgo di Cisana sul tornante all’altezza di 650 m vicino a Campo Cavo, si prende sulla destra il sentiero n 682 su strada sterrata, in falsopiano,  passando per Pra del Bosco e arrivare a Manno 684 m, dove troviamo (la chiesa che risale al XVII sec. dedicata ai santi Prospero e Paolo), tenendo la strada in direzione Toano dove arriviamo al cippo dedicato ai partigiani sassolesi, qui teniamo la destra e seguiamo il sentiero n 682 / SM (Sentiero Matilde) sino al bivio, ora proseguendo sempre sulla destra e seguendo il sentiero n 682 saliremo sino ad arrivare alla strada provinciale , superata,  proseguiremo passando davanti a un gruppo di case per arrivare al bivio zona Croce del Fornello, da lì tenendo la destra sul sentiero n 682B arriveremo  sulla cima del Monte della Castagna m 879, dove troveremo il cippo che ricorda la battaglia di Ca’ Marastoni (che qui si è svolta da gruppi partigiani delle brigate Fiamme Verdi e Garibaldi fermando l’avanzata tedesca), verranno letti alcuni documenti che racconteranno l’episodio.

Si scende in direzione nord-ovest fino ad incontrare la strada asfaltata e tenendo la sinistra  si prosegue sino al sacrario di Ca’ Marastoni. Proseguendo sempre sulla strada asfaltata arriviamo al punto dove avevamo risalito il monte, girando a destra torniamo sul sentiero n682 che saliremo, dove attraverseremo di nuovo la provinciale per proseguire sino alla Pieve romanica di Santa Maria di Castello m 944, una delle più antiche della diocesi reggiana che risale all’alto Medio Evo, essa fu incendiata dai tedeschi. Si scende a Toano m 840 dove nella piazza troviamo l’obelisco ai caduti,qui il 26 ottobre del 1943 ci fu l’assalto al presidio dei carabinieri .

Seguendo sempre il sentiero n 682 in sali e scendi passiamo la località la Collina per arrivare a Massa m 842 dove troviamo i ruderi della torre del castello del 1035, e la Pieve di Massa di origine matildica dedicata a S. Michele Arcangelo, quindi in discesa procedendo sulla provinciale arriveremo al tornante di partenza.        

Difficoltà:     E    il percorso si sviluppa su sentieri , strade sterrate senza particolari difficoltà

Dislivello:       580 m in salita /  540 m in discesa

Tempo di percorrenza :    4 ore 20 minuti

Sentieri :    segnaletica  CAI  682 – 682B – SM (Sentiero Matilde)

Cartografia : L’Appennino Reggiano  carta escursionistica   1: 25000  foglio 2

INFORMAZIONI UTILI

Abbigliamento:  zaino, scarponi da escursionismo, giacca impermeabile, abbigliamento a strati adeguati alla stagione di media montagna, cappello, bastoncini, boraccia, occhiali da sole

Pranzo:   al sacco

Orario di partenza:  ore 7,45  da piazza Unità d’Italia Novellara, con mezzi propri

Arrivo località montana :   ore 9,15

Rientro previsto :   ore  18,00

Quota di partecipazione  soci CAI € 5,00, non soci CAI € 10,00 , bambini gratuito.

La quota non comprende il viaggio di andata e ritorno

Per i non soci CAI è necessario oltre alla conferma entro il mercoledì precedente la data dell’uscita, avere la data di nascita per poter effettuare l’assicurazione

Per informazioni:  Fabio  Freddi    348-7363269

Per prenotazioni:  Graziella  Calzetti  347-1657696

L’intinerario potrà variare in relazione alle condizioni meteriologiche e ambientali, oltre che per qualsiasi ragione legata alla sicurezza dei partecipanti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Archivio Eventi, Escursioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...