28 Febbraio 2016 – Monte Pasubio Ciaspolata da Giazzera al Rifugio Lancia

 

pasubio_

 

image3_

Località’ di Partenza e Arrivo: Giazzera (TN) parcheggio a fine strada 1222 m con percorso fino al Rifugio Lancia 1828 m Località Alpe Pozza

Come Raggiungere: uscita Rovereto Nord(A 22), direzione Rovereto dove si imbocca la SP46 della Vallarsa in direzione di Vicenza, dopo pochi km seguire le indicazioni per Trambileno SP50 e si continua sino a Giazzera, passare il paese e seguire le indicazioni rifugio Lancia per la strada sino al divieto di transito.

Il Gruppo del Pasubio, catena delle Prealpi Venete, è un massiccio calcareo situato al confine tra le province di Trento e Vicenza, tra il fiume Adige e il fiume Piave ; congiunge le Piccole Dolomiti (di cui fa parte insieme al gruppo del Carega, e la catena delle Tre Croci) all’ altipiano di Folgaria.

Il Gruppo si presenta nella parte a sud con aspre guglie di tipo dolomitico, mentre nella parte a nord (che è quella dove si trova il nostro percorso) ci sono ampi pianori e dolci pendii. La cima più alta del gruppo, è la cima Palon 2239 m, situata nelle vicinanze del Dente Italiano e del Dente Austriaco (cosi chiamati durante la prima Guerra Mondiale perché rappresentavano la prima linea dei due fronti). E’ stato un importante luogo di combattimenti e tutto il paesaggio è segnato da trincee, gallerie, croci in ricordo dei caduti.

Al termine della guerra fu dichiarata la zona sacra del Pasubio e ancora oggi è un museo all’ aperto.

Il Percorso :

Partenza dal parcheggio al termine della strada(divieto di transito) sopra l’abitato di Giazzera 1222 m, si prende la strada militare sentiero n 101, in breve tempo si trova sulla sinistra un ripido sentiero n 132 da percorrere in mezzo al bosco, sino a sbucare in un ampia radura (m 1416) ai piedi del monte Pazul. Attraversiamo questa larga radura in leggera salita in mezzo a diverse baite sempre per il sentiero n 132( dove possiamo ammirare verso nord l’Altipiano di Folgaria) , fino ad arrivare al Alpe Alba 1823 m, da lì fare attenzione di tenere la destra per scendere dal pianoro sempre per il sentiero n132(non è segnato) passando davanti a una malga e proseguire per l’ultimo tratto in discesa dove incontriamo una chiesetta per arrivare al rifugio Lancia 1828 m all’ Alpe Pozze(circa 2 ore 50 min.). IL rifugio è stato costruito sui resti di un ex costruzione Austro-Ungarica e si trova ai piedi del Col Santo 2112 m; qui la sosta pranzo.

Ora si prende la strada sentiero n 101 in discesa, seguendo la strada arriviamo alla piana di Cheserle dove troviamo la baita omonima degli alpini e un cimitero Austro-Ungarico, proseguiamo sino al parcheggio.

Difficoltà : EAI con Ciaspole M (medio), il percorso si sviluppa su sentiero innevato e strada forestale, occorre tenere conto che la difficoltà di una ciaspolata è sempre legata , oltre che dal dislivello, anche dalle condizioni della neve.

Dislivello : salita/discesa   600 m

Tempo di percorrenza :   4 ore 40 min.

Sentieri :   segnaletica CAI   n 132 — n 101

Cartografia Tabacco 056 Piccole Dolomiti Pasubio   1:25.00

Informazioni utili:

Abbigliamento : è richiesto un adeguato equipaggiamento da escursionismo invernale, racchette da neve (ciaspole),scarponi, zaino, micropile, pile pesante, giacca a vento, pantaloni pesanti e/o calzamaglia, guanti, berretto di lana, occhiali da sole, bastoncini con rondelle, (utili,chi li ha, anche i ramponcini nel caso di tratti ghiacciati con poca neve) si consiglia un cambio di abbigliamento da lasciare in auto.

Pranzo libero :   al sacco, o presso il rifugio.

Orario di partenza :   ore 6,30 da piazza Unità d’ Italia Novellara con mezzi propri.

Arrivo a Giazzera :   ore 9,00

Rientro previsto :     ore 19,30

Per informazioni : Massimo Lodini 349-1564187

Per prenotazioni : Graziella Calzetti 347-1657696

Quota di partecipazione: Soci CAI € 5,00 NON Soci CAI €10,00

Per i non soci CAI è necessario avere conferma entro il Mercoledì precedente la data dell’uscita per poter effettuare l’assicurazione. Oltre questo termine non sarà più possibile procedere all’inscrizione.

L’itinerario potrà variare in relazione alle condizioni meteorologiche e ambientali, oltre che per qualsiasi ragione legata alla sicurezza dei partecipanti.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Archivio Eventi, Escursioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...